Edizioni Rockerilla P. IVA: 01584260093
Top

XXV Porretta Soul Festival 19-22 luglio

 

Per tre giorni, 19 al 22 Luglio, il piccolo centro termale di Porretta Terme in provincia di Bologna, si tingerà di soul. Per la venticinquesima volta, infatti, si terrà il Porretta Soul Festival, uno dei ritrovi estivi per gli amanti di soul, blues, funk e di tutta la musica nera in genere. Porretta, località situata nel bel mezzo dell’Appennino Tosco Emiliano, a metà strada tra Bologna e Pistoia, diventerà quindi uno dei punti di ritrovo e di scambio culturale per tutti gli appassionati del genere. Si tratta di un festival piccolo, ma agguerrito, che ha trovato nel comune locale un valido interlocutore, tanto che il parco dove abitualmente si tiene il festival, da alcuni anni porta il nome di Rufus Thomas Park, mentre in paese si può trovare anche una Via Otis Redding.

Quest’anno sono attesi sul palco: Otis Clay, Syl Johnson, The Bar-Kays, The Bo-Keys, Robin McKelle & The Flytones, John Gary Williams e  David Hudson tra i protagonisti della rassegna che porta il meglio del soul internazionale in esclusiva europea. Per i suoi primi venticinque anni, il Porretta Soul Festival celebra la collaborazione con lo Stax Museum Of American Soul Music di Memphis. Otis Clay, i Bo Keys e i leggendari Bar Keys saranno le stelle che illumineranno questa edizione; tutti artisti che non hanno bisogno di presentazione. Giova invece ricordare la presenza di Syl Johnson, cantante-chitarrista americano, songwriter di eccellente caratura. Farà, invece, la gioia degli appassionati e non, la presenza della vocalist Robin McKelle, con il suo sound fatto di jazz, gospel e soul. Sempre nel segno del soul al femminile ci saranno le australiane The Sweethearts. Sul palco si avvicenderanno più o meno 200 musicisti, e ci saranno anche un buon numero di artisti italiani a tenere alta la bandiera soul del nostro paese. Oltre a questo sono previsti mercatini (fra cui ghiotte occasioni discografiche come al solito), ottimi cibi e vivande, seminari, proiezioni, conferenze e presentazioni di libri e di dischi. Tutta la manifestazione sarà trasmessa in diretta TV e via web da LepidaTV. Dato il periodo e la bellezza turistica delle zone limitrofe, il Festival è anche un ottima occasione per allungare la permanenza a Porretta e approfittarne per qualche escursione nelle vicine bellezze naturalistiche. Per riprendersi da tanta sbornia di soul, invece, è consigliabile una sosta alle Terme di Porretta. Una mano santa per le ubiacature di soul music…

Condividi