Edizioni Rockerilla P. IVA: 01584260093
Top

JÜ Anteprima

Il 31 Marzo sarà pubblicato per RareNoise il nuovo album degli ungheresi dal titolo “Summa” qui in ANTEPRIMA:

 

 

JÜ | Summa | RareNoise

Che la forma del trio sia una delle più espressive in musica è fatto ben noto. Dopo un notevole esordio di qualche anno fa con la collaborazione del sassofonista norvegese Kjetil Møster, gli ungheresi Jü tornano con questo ottimo Summa, che li vede nella forma originale del trio a loro assai congeniale. In un florilegio di influenze che dal rock in opposition si estendono agli esperimenti del Terje Rypdal poligionale degli esordi su ECM, dal free europeo al rock’n’roll malato di Eugene Chardbourne o Henry Kaiser questo album è una miniera di idee, suoni, furia punk, raffinate idee come una kalimba zoppa che apre il fenomenale “Socotra” per poi intrecciarsi come in un mandala percussivo con la batteria e sparire in un nulla che prelude al prog-punk del geniale e ossessivo brano omonimo che mi ricorda alcune escursioni ardite live dei King Crimson del tardo periodo d’oro. E in non poche occasioni il suono si tinge del lato più cupo dello spettro sonoro cremisi, quello di Live in USA, per intenderci, dove il crosspicking della chitarra di Adàm ricorda quella di Fripp (e di Frith) mentre in gemme di rara bellezza come Keltner emerge il diafano spirito di Loren Mazzacane Connors. Poliritmi e innovazione, con uno sguardo attento e conservativo verso il più nobile dei passati. Suoni curatissimi nella tradizione dell’etichetta inglese che sta sfornando una perla dopo l’altra.

UN DISCO DI RARA CREATIVITÀ CHE SEGNA UNA DIREZIONE IMPRESCINDIBILE PER IL NUOVO ROCK INTELLIGENTE.

Massimo Marchini

 

 

Condividi