Edizioni Rockerilla P. IVA: 01584260093
Top

Satoyama a Mosca: ANTEPRIMA video

È ampia la gamma delle reazioni possibili di fronte alle conseguenze del cambiamento climatico, dall’indifferenza al negazionismo, dall’immobilismo alla disperazione.
Poi ci sono i Satoyama, pluripremiati musicisti piemontesi trentenni al terzo album – Magic Forest – che citano Adriano Olivetti e la sua definizione di utopia:
la maniera più comoda per liquidare quello che
non si ha voglia, capacità o coraggio di fare
”.
Già dalle prime battute percepisci l’autenticità dei loro intenti.
È la voce di chi non grida ma sussurra, di chi dipinge sull’acqua, disegna arcobaleni per la mente e l’anima ma intanto agisce.
Il giovane quartetto nu-jazz di Ivrea (To), vincitore del bando SIAE ‘Per Chi Crea”, è in tour musicale-antropologico-artistico, qui in ANTEPRIMA il video del live di Mosca. Il brano è la immaginifica trasposizione in musica della tragedia del prosciugamento del lago di Aral a causa dell’uomo.

Condividi