Edizioni Rockerilla P. IVA: 01584260093
Top

Primavera Sound 2020: c’è Anche Kim Gordon?

Oltre ai già annunciati Pavement, c’è stato oggi un comunicato inusuale, direttamente da Radio Primavera Sound, per confermare i primi nomi della line up della ventesima edizione: Chromatics, Bikini Kill, Lorena Álvarez, Maria Del Mar Bonet, La Favi, Les Amazones d’Afrique, Sudan Archives, Park Hye Jin, Mavis Staples, Jenny Hval e parrebbe, ma la notizia non è stata ancora confermata, anche Kim Gordon! Aspettiamo aggiornamenti…STAY TUNED!

KIM GORDON
No Home Record Matador Records 

Esistere nella transitorietà, lontano da un luogo che possa chiamarsi casa, eppure restare presenti a sé stessi. È questo il viaggio esperienziale che racconta Kim Gordon attraverso le nove tracce del suo primo, potente lavoro solista. Dopo la disintegrazione di un’esperienza umana ed artistica trentennale coi Sonic Youth, che ha coinciso con la fine del matrimonio con Thurston Moore, e dopo l’ottima parentesi Body/Head al fianco di Bill Nace, la performer dà alla luce un album sinistro e disturbante, a tratti angoscioso e claustrofobico, a tratti selvaggio e liberatorio, che sceglie di percorrere i sentieri dell’elettronica pur restando saldamente agganciato alle sue radici punk. Il sound distorto di No Home Recorddimostra una innegabile continuità e coerenza stilistica con le esperienze precedenti, pur sfociando in un risultato niente affatto prevedibile e anzi per certi versi sorprendente.  Un lavoro intenso e sofisticato, in cui colpisce l’integrità, la contemporaneità, e il gusto tutto personale di quest’artista di sfidare l’ascoltatore, e di conquistarlo. UN’ALTRA GRANDE LEZIONE DI STILE. Valentina Zona 


Condividi