Top

TIFF 2020: “David Byrne’s American Utopia” diretta da Spike Lee

Il Toronto International Film Festival di quest’anno, strutturato con eventi digitali e altri in presenza, snellito e più attento alla sicurezza che mai, si aprirà – il 10 settembre -con un gioioso progetto sull’incontro: la versione diretta da Spike Lee dell’acclamata “American Utopia”.

Il film documenta lo spettacolo musicale di Broadway di David Byrne, frontman dei Talking Heads è rimasto in cartelllone all’Hudson Theatre di Broadway a New York City da ottobre 2019 a febbraio 2020.

Lo spettacolo vede Byrne esibirsi sul palco con 11 musicisti di tutto il mondo e porta in scena brani tratti dall’album solista di Byrne con lo stesso nome e successi dei Talking Heads come “Once in a Lifetime” e “Burning Down the House”.
“Questo film gioioso accompagna il pubblico in un viaggio musicale sull’apertura, l’ottimismo e la fiducia nell’umanità”, ha dichiarato Joana Vicente, direttore esecutivo del TIFF, “Ciò è particolarmente toccante in un momento di grande incertezza in tutto il mondo. Siamo ansiosi di condividere l’entusiasmo di Opening Night con il pubblico”.

Cameron Bailey, direttore artistico del TIFF ha aggiunto: “Spike Lee è stato in qualche modo sempre esattamente nel suo tempo e in anticipo sui tempi. Con “Utopia americana di David Bryne”, porta sullo schermo le canzoni classiche di Byrne e l’allegria gioiosa proprio quando ne abbiamo bisogno. Si tratta di un’esortazione a connettersi, a protestare contro l’ingiustizia e, soprattutto, a celebrare la vita “.

Condividi