Edizioni Rockerilla P. IVA: 01584260093
Top

Salamone Anteprima

Pericoli e ballate” è il nuovo (secondo) disco di Salamone qui in ANTEPRIMA. Segue il fortunato esordio “Il Palliativo” (2015), grazie a cui l’artista siciliano si è aggiudicato il Premio Bruno Lauzi ed è stato candidato al Premio Tenco per la migliore opera prima.

 

 

SALAMONE | Pericoli e ballate | Libellula

Lo chansonnier “malato” di swing e dalle spiccate doti affabulatorie che con Il palliativo s’è imposto all’attenzione dei circoli buoni della canzone d’autore nazionale, portandosi a casa un Premio Bruno Lauzi e una candidatura per quello intitolato a Luigi Tenco, torna alla ribalta con una nuova collezioni di canzoni che rimescolano abilmente temi, espressioni e sonorità di una scuola cantautorale che fa di volta in volta capo ai vari De Andrè (Nel bel mezzo dell’inverno), De Gregori (Anche i cani hanno orecchie), Capossela (Pericoli), Paolo Conte (Traccia) e Sergio Caputo (Vuoti a perdere).
Già: questo Pericoli e ballate ha proprio tutta l’aria di essere una raccolta di forbiti esercizi di stile, ma la passione riesce tuttavia a fare aggio sulla diligenza.
IL PROCESSO DI CRESCITA CONTINUA.
Elio Bussolino

 

Credits:

Testi, musiche e arrangiamenti: Vincenzo Salamone

Riprese: MDJ Studio, Castelbuono (PA)/ Music Box, Palermo/Patamia Studio, Roma Missaggio, editing e masterizzazione: Stefano Pellegrino

Musicisti:
Vincenzo Salamone: chitarre, voci, armonica
Luigi Pintacuda: Chitarra elettrica
Alessio Patamia: Chitarra elettrica in “Vuoti a perdere” Ivan Ragusa: batteria
Antonio Leta: batteria
Cristian Sferruzza: basso elettrico
Vincenzo Lo Bue: basso elettrico, contrabbasso elettrico Paolo de Ceglie: tromba
Michele Mazzola: sax
Emanuele Antista: Violino
Nicola Rocco: fisarmonica
Davide Orsi: Organo in “Sor Piero”

Progetto grafico: Ivana Tomanovic Foto copertina: Carmela Grillo

Condividi