Top

TODAYS FESTIVAL

TORINO | 25-27 AGOSTO

Memore del grande successo incontrato lo scorso anno con oltre 30.000 spettatori, la Città di Torino presenta la terza edizione di TODAYS, fissando per l’ultimo weekend di agosto le date del prestigioso festival torinese, che come consuetudine vuole, ospiterà alcuni tra i più fulgidi talenti della scena pop-rock internazionale e nazionale. Grazie anche alle iniziative spesso esclusive e coraggiose del TODAYS, Torino ha ritrovato la sua vocazione naturale di città d’arte e fucina di idee all’avanguardia in continuo fermento, di capitale culturale dedita alla libertà d’espressione in tutte le sue forme creative. In questo caso è la musica a fare da regina incontrastata nella densissima tre-giorni in agenda, ma, come vedremo, è altresì vero che la musica trascina a sé discipline e canovacci trasversali, spesso come estensione filologica gli uni degli altri. I grandi palchi del festival saranno montati essenzialmente in due location limitrofe: il ben noto prato verde di sPAZIO211, sito storico di concerti all’aperto, sede di indimenticate stagioni effervescenti, e l’ex fabbrica INCET (Industria Nazionale Cavi Elettrici Torino), antica gloria industriale oggi riconvertita ad hoc e destinata a far da cornice di eventi live estremamente suggestiva. Quest’ultima vedrà sfilare (sotto le insegne di Varvara Festival) i giocolieri dei suoni nuovi come MAX COOPER, SHED, A MADE UP SOUND, DBRIDGE. E l’indomani KARENN, TERENCE FIXMER, MONO JUNK, BOSTON 168. Duplice mirabilia di elettroniche pulsanti spalmata tra il 25 e il 26 agosto (occhio agli orari!), teatro di ritmi travolgenti e di balletti cibernetici alle soglie dell’impensabile, ma anche di sinfonie industriali e prodezze cinematiche, di ‘visioni sonore’ e linguaggi innovativi pronti a catturare la mente dell’ascoltatore in un altrove di forze ipnotiche pervadenti.

Il nome che domina il cartellone di questa terza edizione è quello di PJ HARVEY, blasonata voce sovrana della canzone d’autore che calcherà la ribalta di sPAZIO211 la sera del 25. Non poteva esserci headliner più affascinante e ‘regale’ per la serata inaugurale di questa terza edizione, pronta a riversare sulla folla il suo canto di sibilla incantatrice tra incubo e sogno, accompagnata dalla sua valida band di 9 elementi. Apriranno per lei MAC DEMARCO, giovane realtà scalciante dell’indie rock canadese sulla bocca di tutti, e prima ancora GIOVANNI TRUPPI, orgoglio italiano di una generazione autoriale incline all’irriverenza sottile e al piglio del politicamente scorretto, ed infine la giovanissima chanteuse ‘alata’ Alice Bisi aka BIRTHH.

Il secondo appuntamento all’open air di sPAZIO211 (26 agosto) è appannaggio di un fuoriclasse del britpop quale RICHARD ASHCROFT. Tornerà dalle nostre parti per un’unica data italiana, neanche a dirlo, attesissima. Non poteva esserci modo migliore per festeggiare il ventesimo anniversario di quella mai più bissata meraviglia siderea a volo d’angelo che è Bitter Sweet Symphony. Ci sono tutte le premesse di una prestazione memorabile. L’altra attrazione di prima grandezza in programma è rappresentata dai PERFUME GENIUS di Mike Hadreas, una delle voci più seducenti e sensuali del panorama pop contemporaneo, sottile malia androgina che evoca istanti di bellezza tale da piegare gli Dei alle lacrime. Fra le altre cose leverà il suo canto sublime sulle note dell’ultimo album No Shape. Gli opening act designati in tal frangente saranno i nostrani GIORGIO POI e WRONGONYOU, battitori liberi di una forma canzone tutta da scoprire.

Per il gran finale del 27 sono di turno BAND OF HORSES, THE SHINS e TIMBER TIMBRE. Un trip vibrazionale nelle lande del rock transoceanico fatto di luci e ombre, di sussulti verticali e diorami notturni, di corpi elettrici che spaziano dal rock epico alla melodia solare al folk noir al blues gotico di ultima generazione. Un’esplosione di energie graffianti e di psichedelie ‘molecolari’ per un’ultima trottola di prestazioni live all’insegna dell’emozione. Ad aprire toccherà ai casertani GOMMA e al torinese ANDREA LASZLO DE SIMONE, due modi diversamente psych di cavalcare il sogno della musica con tutte le loro urgenze, idiosincrasie e peculiarità.

Da non trascurare poi gli appuntamenti ad ingresso libero che animeranno gli spazi alternativi della Galleria d’Arte Gagliardi e Domke, Officine Caos, Off The Corner, Print Club, Piccolo Cinema e Arca Studios ai Docks Dora: animazioni in 3D, web, visual art, arti performative, happening, laboratori, TV live session, installazioni sonore e altro ancora.

E non si dimentichi inoltre, programma alla mano, che in mezzo a tutto questo andranno pure in scena BYETONE, per una premiere italiana in collaborazione con il festival Ambienti Digitali, e ROLY PORTER & MARCEL WEBER/MFO, architetti di orizzonti stellari inesplicabili e artefici di esperienze audiovisive non omologabili che non mancheranno certo di stupire. Si esibiranno entrambi in free entry al parco Peccei, rispettivamente il 25 e il 26. Ed infine l’appuntamento pomeridiano (gratuito), in costumino da bagno, con gli incontenibili POP X presso la piscina Sempione il 27 agosto: una scheggia di follia post-balneare per salutare l’Estate che se ne va e pregustarsi il succitato rush finale che seguirà a ruota sul grande palco di sPAZIO211.

Aldo Chimenti

   

Condividi