Top

PIXIES

Qualcuno ha detto che la peggior cosa che possa accadere a un artista sia il ritrovarsi oggetto dell’epifania di qualcuno. Una circostanza del genere, frequentissima nel mondo della musica, rischia di diventare una specie di condanna: si resta come intrappolati in un tempo mitico e perduto, un tempo talmente glorioso che il confronto col presente risulta puntualmente schiacciante. Per i Pixies non deve essere stato facile: hanno mandato a monte la loro carriera di band quando erano al culmine del loro successo, ritrovandosi loro malgrado protagonisti di un culto che iniziava ad esplodere proprio mentre si consumava la loro fine. La loro reunion è stata e continua ad essere una metafora sul senso del ritorno, con tutte le incognite, le sfide e gli interrogativi insiti in qualunque seconda possibilità…su Rockerilla in edicola l’intervista di Valentina Zona.