Top

LOW FREQUENCY CLUB

Mission

Foolica

Forse per poter recensire meglio il nuovo disco del LFC bisognerebbe ascoltarlo dal vivo, perché la grossa sensazione, dopo diversi ascolti, è che le nuove tracce siano nate per essere suonate live, e che quindi racchiuse in un compact perdano (per mille motivi) la loro miglior forza espressiva. La prima parte del disco è piuttosto scura e l’elettronica che volteggia nell’aria spicca il volo solo a tratti; la seconda parte lascia intravedere degli spiragli di luce e il groove prende corpo riuscendo a partorire due pezzi azzeccatissimi come Overlover e John. Da rimarcare la buona registrazione delle voci. In generale, però, l’album è al di sotto delle aspettative. Peccato.

Francesco Casuscelli