Top

EDITORS: intervista esclusiva

La prima raccolta è la prima tessera del mosaico. Il best of arriva e presenta tre inediti: Black Gold, Frankenstein e Upside Down, prodotti da Garrett “Jacknife” Lee (U2, Snow Patrol, REM, The Killers), dietro al successo di An End Has A Start (2007). Electro, pop, trascinanti, edulcorati, graffianti in levare, moderni. Cosa aspettarsi dunque se non il meglio selezionato e curato con dovizia di particolari? Tom Smith ne parla con noi nell’intervista di Matteo Chamey.

HARUKI MURAKAMI Lo spettro gentile di Emi Hey

Da qualche tempo i libri di Murakami si trovano nei supermercati di tutta Europa. Si può tranquillamente affermare che egli sia disceso nel pozzo del subconscio collettivo internazionale, occupando silenziosamente gli scaffali cerebrali di milioni di noi. Ora egli vaga come spettro gentile e curioso dentro le nostre sommerse pulsioni, le fitte nebbie dell’animo, il mesto desiderio di evadere da una realtà sempre più sconcertante per ritrovare, chissà dove e chissà come, il filo d’argento della nostra esistenza. E poi vi è la calamita della passione di Murakami per la musica a rendercelo particolarmente amico…

EILEAN RECORDS Intervista a MATHIAS VAN EECLOO di Raffaello Russo

Cento numeri, cento punti a formare un’ideale mappa estesa sui cinque continenti, cento tasselli di un mosaico policromo dedicato alle stagioni. Ma soprattutto un catalogo ricchissimo di stimolanti proposte, che abbracciano elettro-acustica, sperimentazione ambientale e neoclassicismo, presentate in edizioni limitate dalla comune impronta estetica. Tutto questo è stata, con puntuale cadenza mensile nel corso degli ultimi cinque anni, l’esperienza di Eilean Records, etichetta ideata e curata dal musicista francese Mathias Van Eecloo.

ADAM RUDOLPH’S GO: ORGANIC ORCHESTRA & BROOKLYN RAGA MASSIVE Se il solo confine è l’universo mondo di Elio Bussolino

Ritmi, voci, armonie e melodie innalzano ardite architetture sonore che intersecano e travalicano generi, stili e linguaggi in un flusso di emozioni e sonorità che passa quasi senza soluzione di continuità dall’euforia elettrica, a momenti di pura contemplazione estatica, da orchestrali fughe cosmiche a rapsodie acustiche antiche come il mondo…

TINDERSTICKS Dall’abisso di Silvia Zacchini

Nuovo album per la band di Stuart Staples che sembra aver ritrovato quell’ispirazione che, più di venticinque anni fa, aveva reso il loro debutto uno dei più importanti del 1993…

ELBOW Don’t let all the light fall from your eyes di Isabella Rivera

Dopo lo speciale del numero scorso dedicato al Climate Change e all’impegno artistico (non solo musicale) per la salvaguardia dell’ecosistema, inauguriamo uno spazio mensile dedicato, la rubrica si chiama #PlanetRockerilla e in questo numero vi parliamo degli ELBOW, della mostra Antrophocene…

ASINO Intervista di Valentina Zona

Gli Asino sono dei fuoriusciti della cosiddetta scena indipendente: volutamente inclassificabili, apertamente anarchici, non vantano appartenenze varie ed eventuali e, rifuggendo giustamente ogni possibile etichetta potenzialmente limitante ed obbligante, si definiscono con la loro stessa sostanza: la musica che suonano…

HANNAH WILLIAMS & THE AFFIRMATIONS Intervista di Gianni Tarello

Ma quello che colpisce di più è l’estrema disponibilità di Hannah, una delle stelle del soul d’oltremanica, che con i suoi tre album ha già catturato l’attenzione degli appassionati in giro per il mondo e si dimostra artista dalla sensibilità straordinaria anche nel coltivare i rapporti umani, dote non troppo comune tra gli artisti…

LUNAIRES Intervista di Mirco Salvadori

I Lunaires sono viaggiatori di lungo tratto, giungono da molto lontano, decine di anni li separano dal loro passato e dalla loro decisione di intraprendere questo tragitto dentro il suono.

MINIMAL COMPACT Intervista di Mirco Salvadori

Li avevo lasciati nel lontano 1987 dopo un memorabile concerto che avevamo organizzato al Teatro Toniolo di Mestre, ricordo ancora con commozione il richiamo del pubblico sul palco per ben quattro volte. Cosa è successo in tutti questi anni, dove avranno portato le loro anime Samy Birnbach, Malka Spigel, Rami Fortis, Barry Sakharof e Max Franken, i componenti di una band di confine, fondamentale per la comprensione del fenomeno musicale degli anni ’80 slegato dagli stereotipi anglosassoni. Alla vigilia dell’uscita di un nuovo album dopo decenni, cerchiamo di riassumere il non riassumibile, in compagnia di Malka, Samy e Colin Newman, il produttore di Creation Is Perfect

GENEVA Intervista a Andrew Montgomery di Riccardo Cavrioli

La parola Britpop evoca pesi massimi come Oasis, Blur, Pulp o Shed Seven, ma, in realtà, ci sarebbero una marea di gruppi che definire minori risulta comunque un sacrilegio, vista la qualità musicale messa in campo. Uno di questi risponde al nome di Geneva, guidati dalla voce angelica di Andrew Montgomery…

TYGERS OF PAN TANG Intervista di Giancarlo Bolther

THE POP GROUP Intervista a Mark Stewart di Aldo Chimenti

THE RUTS Al centro della battaglia di Aldo Chimenti

Rockerilla Novembre ’19 è in edicola ma puoi richiedere la tua copia qui e riceverla direttamente a casa.